DISCIPLINE

Strumenti di Coaching

Abbiamo definito il Coaching come un processo metodologico, attraverso il quale il Coach guida e sostiene Il Cliente (Coachee) nello sviluppo delle sue performance e nel raggiungimento dei suoi obiettivi, attraverso un piano strategico e specifici strumenti e protocolli operativi.
Il Coaching sottende di fatto un rapporto di fiducia e collaborazione, una vera e propria Partnership tra le parti.

Essendo un percorso personalizzato, è compito del Coach individuare e scegliere quali strumenti operativi sono più adatti al Coachee per stimolare la riflessione, per percepire e comprendere le sue emozioni, per abbandonare vecchie convinzioni limitanti e per generare comportamenti funzionali al processo di trasformazione. Scopriamoli insieme…

Programmazione Neuro-Linguistica

La Programmazione Neurolinguistica (PNL) è lo studio delle componenti della percezione e del comportamento che rendono possibile la nostra esperienza.
Con l’espressione PNL indichiamo quello che, a nostro giudizio, è il procedimento fondamentale usato da tutti gli esseri umani per codificare, trasferire, guidare e modificare il comportamento.
La Programmazione Neurolinguistica è pertanto un insieme potente ed elegante di tecniche e di modelli (anche se i suoi fondatori, Bandler e Grinder, parlano soprattutto di “atteggiamento mentale“), per una più efficace definizione degli obiettivi, una migliore abilità comunicativa, una maggiore capacità di motivazione e di automotivazione, una comprensione più profonda di se stessi e degli altri.

Terminologia

Proviamo ora a definirla in altro modo partendo proprio dal suo nome.

  • Neuro: il sistema nervoso riceve stimoli e li  rielabora  traducendoli in percezioni e rappresentazioni, processi neurologici sono alla base quindi di ogni comportamento umano.
  • Linguistica: questi processi sono tradotti, cioè rappresentati, da un codice linguistico che può influenzare il modo di pensare di chi lo elabora e di chi lo riceve.
  • Programmazione: sta infine a significare che sequenze ordinate, e non casuali, di determinati processi neurologici hanno, come esito, uno specifico comportamento.

Detto questo, la PNL è lo studio della percezione soggettiva, di come l’individuo dà senso alle cose, interpretando gli stimoli o le informazioni a cui è sottoposto.

Come nasce

La Programmazione Neurolinguistica nasce dall’osservazione e dal modellamento delle strategie vincenti di grandi terapeuti come Virginia Satir, Milton H. Erickson, Fritz Perls. Questo studio, diretto da R. Bandler e J. Grinder negli anni ’70, su iniziativa dell’epistemologo G. Bateson, ha portato allo sviluppo di un modello (PNL) capace di agire nel “profondo” (le strutture percettive e cognitive della mente umana) attraverso l’uso di un linguaggio emozionale capace di elicitarne le dinamiche.
Per questo motivo, oggi la PNL è molto versatile ed applicata ai campi più disparati: in campo medico e psicoterapeutico, dalla pubblicità alla formazione del personale, dallo sport all’insegnamento.

Perché si usa

La PNL è una Neuroscienza, lo studio di come il linguaggio, influisca sul nostro cervello, e permette di imparare a gestire i propri stati d’animo, modificare comportamenti dannosi, comunicar meglio con le persone che ci circondano.

Viviamo esperienze e stimolazioni di ogni genere e siamo abituati a considerarle buone o cattive, giuste o sbagliate, ecc. Sono le esperienze di ciò che noi chiamiamo “realtà esterna” a condizionare continuamente i nostri stati interni (emozioni, pensieri, ecc.), quasi mai il contrario.

Spesso non ci rendiamo conto che il processo è esattamente inverso! È proprio la nostra soggettiva realtà interna, a modellare le situazioni esterne che ci troviamo a vivere; è il modo in cui cataloghiamo le esperienze e gli eventi, che ci porta a vivere i nostri stati emotivi. Possiamo scegliere i nostri stati interni semplicemente rendendoci conto di questo processo e della sua potenza nel trasformare i nostri stati!

Il benessere o il malessere, il paradiso o l’inferno che viviamo giorno dopo giorno altro non è che il risultato del nostro modo di pensare alle cose, delle nostre convinzioni interne, delle nostre abitudini cognitive, della nostra incapacità a scegliere.

L’uomo si muove nel mondo utilizzando strategie di pensiero e di comportamento che sono per lo più inconsapevoli. Queste strutture possono altresì essere modificate agendo in modo pragmatico.

La PNL è quindi uno strumento fondamentale per aiutare il Coachee in maniera più efficace a:

  • Modificare il suo modo di vedere e percepire il mondo;
  • Comprendere e scoprire il significato delle emozioni;
  • Abbandonare convinzioni limitanti e generare comportamenti potenzianti;
  • Liberarsi da traumi del passato, paure, ansie, conflitti interiori;
  • Guidare il cliente al cambiamento duraturo, ecc.

Programmazione Quantica Mentale

La programmazione quantica mentale (PQM) è uno strumento attraverso il quale è realmente possibile riprogrammare la nostra mente. Tale attività proviene da scoperte scientifiche in ambito di fisica quantistica.

Che cos'è la Fisica Quantistica

L’universo non è fatto di materia allo stato vuoto ma di energia. I fisici quantistici scoprirono che i campi energetici influenzano la nostra fisiologia ed il nostro stato di salute.
La fisica quantistica è la teoria fisica che descrive l’universo come un insieme integrato di campi energetici indipendenti in un reticolo di interazioni olistiche.
Tutti gli organismi quindi comunicano e decodificano il loro ambiente attraverso la valutazione dei campi energetici. Il pensiero è pertanto energia e, in quanto tale, è in grado di influenzare i processi fisiologici del corpo.

Perché si usa

Il nostro cervello viene programmato attraverso due principali processi, per:

  • Ripetizione
  • Emozione

I programmi mentali sono sostanzialmente ciò in cui noi crediamo e ciò di cui noi siamo convinti, sono le nostre credenze e convinzioni che concorrono a formare la nostra identità.

Tali programmi vengono installati nel nostro inconscio tramite i due processi “ripetizione ed emozione” e attraverso 4 fonti che, nell’arco della nostra vita, fungono da “carrier”, ovvero da veicoli.

Tali fonti sono:

  1. LA CULTURA in cui nasciamo
  2. I MASS MEDIA cosa leggiamo e ascoltiamo
  3. GLI ALTRI ovvero la cerchia di influenza
  4. NOI STESSI ciò che ci diciamo per autodifesa della nostra identità.

Attraverso la (PQM) è possibile sovrascrivere dei programmi mentali che non sono più funzionali nella nostra vita e che ci impediscono di vivere realizzando ciò che vogliamo.

Questo processo viene applicato attraverso un protocollo composto da 7 fasi, con l’obiettivo di sovrascrivere a livello di identità dei programmi che aiutino la persona a realizzare i suoi obiettivi.

Ipnosi Regressiva alle Vite Precedenti

L’ipnosi regressiva è “uno stato semplice e naturale di concentrazione rilassata”. Una tecnica che permette di ricercare le cause dei conflitti attuali nel mondo remoto, di sogni, di trance, che possono assumere l’aspetto di precedenti vite.

Nell’ipnosi regressiva, la persona può ritornare indietro nel tempo recuperando contenuti assimilabili a esistenze pregresse, nelle quali si possono ricercare le radici simboliche dei suoi attuali conflitti.

Secondo la legge induista del karma, la responsabilità dei problemi del presente è solamente nostra e dipendente dalle azioni passate.

Il viaggio interiore, con l’ipnosi regressiva alle vite precedenti, inizia oltre la dimensione ancestrale sino alle precedenti incarnazioni, per farti entrare in contatto con le cause che hanno determinato la tua attuale condizione.

La comprensione delle esperienze delle tue vite precedenti rappresenta per te l’opportunità di interrompere finalmente questa catena.

Come si svolge

L’ipnosi regressiva si svolge attraverso l’induzione di una trance conscia, la persona da subito entra in un viaggio di trance con sogni e/o immagini di vite precedenti.

Il metodo utilizzato durante le sedute di ipnosi regressiva, si riferisce ai modelli di studio delle tecniche di ipnosi regressiva alle vite precedenti di Brian Weiss, Rudolf Steiner, Ian Stevenson e Raymond Moody.

Non tutti possono utilizzare l’ipnosi regressiva, poiché circa un 20% non risulta idoneo.

Quali Benefici

  • Il piacere di un viaggio spirituale in “altri luoghi” e in “altre esistenze”.
  • Scoprire il tuo “Progetto di Vita” grazie al significato delle consapevolezze affiorate.
  • Migliorare il rapporto con te stesso e con gli altri.
  • Risolvere blocchi emozionali e scoprire il perché dei tratti peculiari del tuo essere.
  • Imparare le lezioni che il passato ti mostra.
  • La possibilità commovente di ricevere messaggi spirituali dai tuoi cari defunti.

IL TUO PERCORSO DI TRASFORMAZIONE PUÒ INIZIARE DA OGGI

Partecipa all'evento che ti cambierà la vita!

LIFE & BUSINESS LEADERSHIP

Strategie di Health Coaching

1° evento in Italia dedicato all'Health Coaching

4 giorni intensivi di ALTA FORMAZIONE, durante i quali potrai acquisire nuove strategie e strumenti, nonché sviluppare un intero PROTOCOLLO DI COACHING, da applicare da subito nella tua vita personale e professionale!